skip to Main Content
Si è svolta a Pianello la fase finale del concorso per le scuole

Si è svolta a Pianello la fase finale del concorso per le scuole

E’ giunta alla fase finale la terza edizione del concorso promosso da Cantina Valtidone nelle scuole piacentine di ogni ordine e grado. Nato nel 2016, in occasione del cinquantesimo anniversario della cooperativa vitivinicola borgonovese, il concorso ha fatto cimentare gli studenti dapprima nella realizzazione di un’etichetta, successivamente nella produzione di uno spot o slogan e, quest’anno, li ha impegnati nella realizzazione di un calendario illustrato che ci accompagni per tutto il 2019.

Oltre 30 le classi che hanno accolto l’invito e che entro lo scorso giugno hanno inviato il proprio elaborato alla Cantina di Borgonovo. Tra questi, la giuria, guidata dal Presidente dell’azienda vitivinicola Gianpaolo Fornasari e composta da Daniela Pilla, Valter Adami, Franco Corradini e Marco Civardi, ha selezionato i finalisti che nei giorni scorsi sono stati convocati in teatro a Pianello per esporre di fronte ai giurati il proprio progetto e il lungo lavoro che lo ha guidato.

Tra riferimenti culturali e proverbi della tradizione, tra canzoni, sketch e accurate elaborazioni tipografiche, si sono alternati sul palco i finalisti del concorso per fare colpo sulla giuria e conquistarsi le fette più sostanziose del montepremi complessivo di 10mila euro che anche quest’anno Cantina Valtidone ha messo in palio a sostegno dell’attività didattica delle rispettive scuole. Particolarmente apprezzata dai giurati la verve espressiva delle scuole primarie e le soluzioni tecniche adottate negli istituti secondari: un mix culturale di sicuro interesse che promette possibili sviluppi pratici per gli elaborati selezionati. L’appuntamento, per ora, è a novembre, sabato 3, quando nel corso della tradizionale festa del Picchio Rosso, il vino novello di Cantina Valtidone, verranno svelate le classifiche finali e consegnati i relativi premi.

Questo concorso – ha detto il vice presidente della Cantina, Graziano Alberti – ci permette di far conoscere alle giovani generazioni alcuni dei nostri valori fondanti, come quello della cooperazione e del lavorare insieme, di mostrare il processo produttivo fin dal duro lavoro nei campi, ma allo stesso tempo ci permette di apprendere da questi studenti la vitalità delle idee giovani. E’ un progetto, quello legato alle scuole, che il consiglio di amministrazione della Cantina ha voluto introdurre 3 anni fa e che ci sta molto a cuore, quindi proseguiremo su questa strada. Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato, anche se non risultati tra i finalisti, e in bocca al lupo a tutti”.

Le classi finaliste sono: per la scuola primaria, la pluriclasse (seconda e terza) di Nibbiano, la 5° di Pianello e la 4° di Trevozzo. Per le scuole medie la 2° B di Ponte dell’Olio, la 2° F e 2° D di Gossolengo, la 2° B Italo Calvino di Piacenza, e le prime A,B,C e D e 3° B di Borgonovo. Infine, per le scuole superiori sono in finale le classi 2° e 3° A dell’Istituto Casali di Castel San Giovanni, la 2° H dello scientifico Volta di Castel San Giovanni e la 3° Endo Fap dell’Istituto Don Orione.