skip to Main Content
Cantina Valtidone entra nell’Unione Italiana Vini

Cantina Valtidone entra nell’Unione Italiana Vini

La Cantina Valtidone ha ricevuto nei giorni scorsi l’ufficialità del suo ingresso quale socio effettivo della Federazione Nazionale dei Vitivinicoltori e Produttori Vinicoli, nell’Unione Italiana Vini-Confederazione Italiana della Vite e del Vino. La comunicazione è arrivata al Presidente della cooperativa vitivinicola borgonovese, Gianpaolo Fornasari, direttamente dal Presidente dell’UIV, Domenico Zonin, il quale ha dato il benvenuto nella più antica associazione del settore vitivinicolo. L’Unione Italiana Vini, infatti, nasce a Milano nel 1895 e oggi rappresenta più della metà del fatturato nazionale nel settore del commercio vinicolo e l’85% dell’export. La Confederazione opera a favore delle aziende attraverso le sue strutture operative – dalla consulenza legale a quella fiscale, dall’attività editoriale e quella fieristica – puntando alla crescita economica e qualitativa dell’intero comparto.

E’ motivo di enorme soddisfazione e di grande orgoglio essere entrati a far parte di questa importante Confederazione – commenta il Presidente Fornasari – Far parte di un’associazione di rappresentanza di questo livello significa poter fare sentire la propria voce nei processi decisori economici e politici. Significa poter comunicare le nostre idee e contribuire al miglioramento di tutto il settore. Come mi ha significato il Presidente Domenico Zonin, appartenere a UIV è un onore, ma anche un onere, perché sono richiesti requisiti, anche di tipo etico, ben specifici; e soprattutto si richiede una partecipazione concreta su tutte le tematiche del mondo del vino. Cercheremo in ogni modo di meritarci il ruolo che ci è stato concesso, convinti del valore non solo del nostro prodotto vitivinicolo, ma anche della nostra attività aziendale”.

Oltre al resto, il socio di Unione Italiana Vini gode di altri concreti vantaggi, come un’informazione di prima mano sui temi del settore, grazie al Corriere vinicolo e alla newsletter di legislazione vinicola. E ancora una serie di servizi di consulenza giuridica normativa, la possibilità di accedere alla banca dati dei Codici della vite e del vino e al Codice delle Denominazioni e l’accesso alle strutture operative attente alle esigenze delle aziende.

Anche a livello operativo – sottolinea Mauro Fontana, responsabile commerciale di Cantina Valtidone – l’appartenenza a questa Confederazione è un indubbio vantaggio per la nostra attività, perché ci permette di lavorare con in mano tutti gli strumenti necessari sia da un punto di vista tecnico sia legislativo. E’ un ulteriore passo in avanti per la nostra Cantina, che si sta imponendo all’attenzione nazionale del mondo vitivinicolo e non solo, sia per i suoi prodotti di assoluta eccellenza, come testimoniato dai tanti riconoscimenti ottenuti solo quest’anno in concorsi nazionali e internazionali, sia per la qualità della sua attività imprenditoriale”.